Un “cugino” della Terra ?
21/04/2014
Categoria: Articoli

 

 

 

 

Zona abitabile per la Terra e per Kepler-186F

 

Viviamo in un tempo in cui trovare pianeti potenzialmente abitabili sembra esser diventato abbastanza comune Gli astronomi hanno appena annunciato la scoperta di Kepler-186F, che potrebbe rivelarsi il primo, vero, pianeta alieno, di dimensioni simili alla nostra Terra. Il pianeta, appena identificato grazie al telescopio spaziale Kepler, è particolarmente interessante perché potrebbe avere acqua liquida sulla sua superficie. Kepler-186F, infatti, si troverebbe in quella che viene definita "zona abitabile", cioè alla distanza giusta dalla sua stella per avere un intervallo di temperature in cui l’acqua può mantenersi allo stato liquido. 

Articolo pubblicato sull'Unità del 21/04/2014

Settimana della Scienza a Gallarate
14/03/2014

 

Incontro a Cabiate
08/03/2014

 

I "botti" del Sole
11/01/2014
Categoria: Articoli

Martedì scorso c’è stata una massiccia eruzione che è fuoriuscita da un gruppo di macchie solari localizzate proprio nel mezzo del disco del Sole. Si tratta delle più grandi macchie solari degli ultimi 10 anni, sette volte le dimensioni della nostra Terra, tanto colossali da essere visibili persino ad occhio nudo. E’ un fenomeno non eccezionale per la nostra stella che si trova in una fase attiva del suo ciclo di 11 anni. Il ciclo attuale, chiamato Ciclo Solare 24,  è iniziato nel 2008.

Articolo pubblicato sull'Unità del 10/01/2014

AUGURI !!!
19/12/2013
Categoria: Curiosità

Un'immagine della cometa C/2011 W3 (Lovejoy 2011) ripresa dalla Stazione Spaziale Internazionale per gli auguri di Buone Feste.

 

La cometa ISON non ha superato il giro di boa intorno al  Sole ma il Natale 2013 avrà comunque la sua cometa...

 
 
Nato a Roma il 18 agosto 1954, Umberto Guidoni  è un astronauta e un divulgatore.
Ha partecipato a due missioni NASA: con lo Space Shuttle Columbia nel 1996 e con l'Endeavour nel 2001.
Nel corso della seconda missione è diventato il primo Europeo a mettere piede a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.
Dal 2004 al 2009 è stato deputato al Parlamento Europeo di Bruxelles.
Attualmente si occupa prevalentemente di divulgazione scientifica.