La NASA punta sui privati
17/09/2014
Categoria: Articoli

Dopo una gara di quattro anni, la NASA ha scelto due compagnie private SpaceX e Boeing per lanciare i suoi astronauti verso la Stazione Spaziale Internazionale (SSI). Se tutto va secondo i piani, entro il 2017 le due società saranno in grado di fornire veicoli per un servizio di “taxi orbitale” che dovrebbe porre fine alla dipendenza della NASA dalle capsule russe. Da quando lo Space Shuttle è andato in pensione (2011), tutti i voli degli astronauti americani sono avvenuti a bordo delle Soyuz, al costo di circa 70 milioni $ l’uno . 

Rosetta e la cometa
06/08/2014
Categoria: Articoli

Foto della cometa Churyumov-Gerasimenko scattata dalla sonda Rosetta

 

Dopo un decennio passato nello spazio e oltre 6 miliardi di km percorsi, Rosetta è entrata a pieno titolo nella storia delle imprese spaziali: per la prima volta, un robot proveniente dalla Terra è in orbita intorno ad una cometa.  

Immagini Live dalla Stazione Spaziale
15/05/2014
Categoria: Curiosità

L’ esperimento High Definition Earth Viewing (HDEV) è stato attivato a bordo della SSI il 30 aprile 2014. E’ montato sulla piattaforma esterna del modulo Columbus dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA). Questo esperimento comprende diverse videocamere HD commerciali puntate verso la Terra che sono racchiuse in un alloggiamento regolabile in pressione e temperatura. 

Un “cugino” della Terra ?
21/04/2014
Categoria: Articoli

 

 

 

 

Zona abitabile per la Terra e per Kepler-186F

 

Viviamo in un tempo in cui trovare pianeti potenzialmente abitabili sembra esser diventato abbastanza comune Gli astronomi hanno appena annunciato la scoperta di Kepler-186F, che potrebbe rivelarsi il primo, vero, pianeta alieno, di dimensioni simili alla nostra Terra. Il pianeta, appena identificato grazie al telescopio spaziale Kepler, è particolarmente interessante perché potrebbe avere acqua liquida sulla sua superficie. Kepler-186F, infatti, si troverebbe in quella che viene definita "zona abitabile", cioè alla distanza giusta dalla sua stella per avere un intervallo di temperature in cui l’acqua può mantenersi allo stato liquido. 

Articolo pubblicato sull'Unità del 21/04/2014

I "botti" del Sole
11/01/2014
Categoria: Articoli

Martedì scorso c’è stata una massiccia eruzione che è fuoriuscita da un gruppo di macchie solari localizzate proprio nel mezzo del disco del Sole. Si tratta delle più grandi macchie solari degli ultimi 10 anni, sette volte le dimensioni della nostra Terra, tanto colossali da essere visibili persino ad occhio nudo. E’ un fenomeno non eccezionale per la nostra stella che si trova in una fase attiva del suo ciclo di 11 anni. Il ciclo attuale, chiamato Ciclo Solare 24,  è iniziato nel 2008.

Articolo pubblicato sull'Unità del 10/01/2014

 
 
Nato a Roma il 18 agosto 1954, Umberto Guidoni  è un astronauta, uno scrittore e un divulgatore.
Ha partecipato a due missioni NASA: con lo Space Shuttle Columbia nel 1996 e con l'Endeavour nel 2001.
Nel corso della seconda missione è diventato il primo Europeo a mettere piede a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.
Dal 2004 al 2009 è stato deputato al Parlamento Europeo di Bruxelles.
Attualmente si occupa prevalentemente di divulgazione scientifica scrivendo libri e incontrando studenti di tutte le età.