Benvenuto nel sito web ufficiale di

Umberto Guidoni

Astronauta - Scrittore - Divulgatore

24

apr

2016

15 anni fa la mia Odissea nello spazio

Intervista a FOCUS, a quindici anni dall’ingresso a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

Esattamente 15 anni fa, il 22 aprile 2001, Umberto Guidoni, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea, entrava nella ISS (Stazione Spaziale Internazionale). Era partito il 19 aprile a bordo dello Space Shuttle Endeavour insieme ad altri sei astronauti per la missione STS-100.
Guidoni ci ha raccontato quel momento, certamente importante per la vita di un astronauta, ma altrettanto fondamentale per la storia dell'esplorazione spaziale italiana ed europea.

di Gianluca Ranzini

La Stazione Spaziale vista dallo shuttle Endeavour (2001)

28

mar

2016

Otto passi nel FUTURO

Martino e Zioguido nel mondo che verrà

Otto passi nel FUTURO
Editoriale Scienza (2016)

In questa nuova avventura Martino e Zioguido se ne vanno a spasso nel futuro. Capitolo dopo capitolo, i due si troveranno ad affrontare 8 avventure in altrettanti periodi più o meno lontani da noi, in condizioni del tutto nuove e in altre che già fanno sentire i loro effetti sulla Terra di oggi. Perché il futuro è più vicino di quanto pensiamo e se lo accogliamo con un sorriso, magari anche lui ci sorriderà.

25

mar

2016

Pericolo scampato per ExoMars

Artistica rappresentazione della sonda ExoMars e del lander Schiaparelli in vista di Marte

Il motore di apogeo Briz-M è esploso poco dopo il distacco dalla sonda

Il 14 marzo, la missione ExoMars è partita per un viaggio di oltre 7 mesi per il pianeta Marte. C’è stato però un imprevisto che per fortuna non ha avuto conseguenze.

16

mar

2016

Un anno con Yuri

Per celebrare i 55 anni del primo volo umano nello spazio

Yuri Gagarin, il primo uomo a sfidare le insidie dello spazio, si unirà idealmente al lancio dell'equipaggio che raggiungerà la Stazione Spaziale Internazionale (SSI) il 18 Marzo prossimo.

22

feb

2016

20 anni fa un aquilone italiano nello spazio

Il satellite TSS visibile nella stiva del Columbia

La missione STS-75 venti anni dopo

Il 22 febbraio del 1996, alle ore 15:18, lo Space Shuttle Columbia partiva dal Kennedy Space Center in Florida. In Italia era già notte e in TV c’era il Festival di Sanremo, condotto da Pippo Baudo. Per la prima volta nella sua storia, la kermesse musicale fu brevemente interrotta e sugli schermi dell’Ariston furono mostrate le immagini del lancio in diretta. A bordo del Columbia, immerso negli ultimi momenti del conto alla rovescia, avevo altro a cui pensare ma dopo il mio ritorno, guardando le immagini registrate del Festival, ho provato una certa commozione pensando che milioni di concittadini avevano condiviso quel momento magico.

28

gen

2016

30 anni fa la tragedia del Challenger

L'equipaggio dello Space Shuttle Challenger

Un tributo agli uomini e donne che hanno perso la vita inseguendo un sogno

Il 28 gennaio 1986, lo Space Shuttle Challenger esplodeva sul cielo della Florida, poco più di un minuto dopo essersi staccato dalla rampa di lancio del Kennedy Space Center. Le immagini dell’incidente furono riprese in diretta dalle TV americane e fecero il giro del mondo: era la prima tragedia che colpiva il nuovo veicolo spaziale e, purtroppo, non sarebbe stata l’unica. Trent’anni dopo l’ente spaziale americano ricorda i sette membri dell’equipaggio del Challenger ma anche tutti gli altri viaggiatori del cosmo scomparsi dall’inizio dei voli spaziali.