Formazione e ricerca

Sposato con un figlio, Umberto Guidoni è nato a Roma nel 1954. Diplomatosi presso il liceo Gaio Lucilio nel 1973, ha conseguito la laurea con lode in Fisica, con specializzazione in Astrofisica, presso l’Università “La Sapienza” di Roma (1978). Negli anni successivi, ha ottenuto una borsa di studio presso il Comitato Nazionale per l’Energia Nucleare (CNEN), di Frascati.

Nel 1983, Guidoni diventa ricercatore presso l’Ente Nazionale Energie Alternative (ENEA). L’anno successivo, vince un concorso da ricercatore presso l’Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario (IFSI) di Frascati, un laboratorio del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). All’IFSI collabora allo studio e alla progettazione del Tethered Satellite System (TSS) e, tra il 1985 e il 1988, realizza il Ground Support Equipment e si occupa dello sviluppo dei Plasma Contactors. Nel 1989 diventa responsabile scientifico di RETE, organizzando i test scientifici del Satellite Tethered.

Nel 1990 viene selezionato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dalla NASA come candidato Specialista di carico utile (Payload Specialist-PS) per la prima missione del Satellite Tethered (STS-46/TSS-1). Viene trasferito a Houston, presso il Centro Astronauti del Johnson Space Center (JSC), dove inizia l’addestramento come PS ed entra a far parte del gruppo di scienziati che coordina, da terra, le operazioni scientifiche del Satellite Tethered a bordo della navetta Atlantis.